Analisi tecnica mercato USA apocalisse finanziaria NO ma correzione SI

sp500-rialzi-ribassi

L’ analisi tecnica del mercato USA da più di un mese mostra tensioni. Sinistri scricchiolii fanno temere per il mercato USA che è troppo sopravvalutato, pronto ad un imminente correzione. L’ analisi tecnica indica soltanto una potenziale ma quanto mai opportuna correzione.

Per più di 7 anni, l’ indice S&P500, rappresentativo delle 500 più importanti imprese USA americane , è cresciuto arrivando ad una performance maggiore del 220% (dal 09/03/09 al al 15/08/16= +223,73% ).

L’ indice Dow Jones storico dal 09/03/2009, mostra come i volumi nell’ ultimo periodo si siano notevolmente dimezzati rispetto al periodo 2009/10.

dj-index-051116

Charts

Secondo l’ analisi tecnica la confermata rottura della trendline rialzista, che unisce i min del 09/03/09 , 21/09/11 e del 16/11/12 con il max del 15/08/16, ha prodotto un movimento laterale, avvalorato anche dall’ On balance volume (OBV).
dj30-rsi-obvL’ avvenuta rottura del supporto a 18000 e la violazione al ribasso della media exp. 200 gg (17940), qualora confermate, porteranno l’ indice al primo supporto importante intorno a 17130. L’ RSI , essendo in momentaneo ipervenduto (+16) dopo 9 sedute consecutive di ribasso, potrebbe far presagire ad un breve rimbalzo. Mentre i livelli di Fibonacci % retracement individuano anche loro un possibile primo obiettivo della correzione in zona 15785- 16000. Secondo importante supporto alla fase di correzione è l’ area 14.000.

djia-vs-rut-a-3-annispx-vs-rut-3-anniL’ analisi tecnica delle comparazioni tra i principali indici USA , Dow Jones 30 ed S&P500 con l’ indice Russell 2000 ,  rappresentativo delle prime 2000 small cap statunitensi, si nota come quest’ultimo indice abbia già iniziato una fase di correzione dai massimi.rut-a-3-anni

 

I contenuti del presente articolo hanno valore di opinione e scopo puramente informativo.  Non rappresentano un’offerta di vendita , né di sollecitazione all’investimento. I rendimenti passati non sono indicativi dei rendimenti futuri.  Non vi è alcuna garanzia di ottenere uguali rendimenti in futuro.

I commenti sono chiusi